Meccanismi cellulari e molecolari alla base delle patologie nefrologiche pediatriche

Il Laboratorio di Ricerca Traslazionale in Nefro-urologia Pediatrica (LNUP) diretto dal Prof. Giovanni Montini e dalla Dr.ssa Federica Collino nasce un anno fa grazie al supporto di diverse associazioni private (ImpactSIM S.p.A, Associazione Bambino Nefropatico e Fondazione La Nuova Speranza Onlus).

LNUP afferisce alla Fondazione Ca’ Granda IRCCS Ospedale Maggiore Policlinico di Milano e al Dipartimento di Scienze Cliniche e di Comunità (UNIMI) e sulla base di un accordo di collaborazione trova la sua sede presso l’Istituto Nazionale di Genetica Molecolare.

Il Laboratorio si occupa di studiare i meccanismi cellulari e molecolari alla base di patologie nefrologiche pediatriche che coinvolgono le strutture funzionali del rene, il glomerulo e il tubulo renale. Un loro mal funzionamento può determinare una riduzione della capacità filtrante del rene o uno sbilanciamento delle sue capacità di riassorbimento di sostanze essenziali al nostro corpo, che possono portare allo sviluppo di un danno irreversibile e necessità di dialisi e trapianto.

In questo contesto, l’impegno dei ricercatori di LNUP è quello di determinare attraverso l’utilizzo delle tecnologie -omiche e della citofluorimetria di flusso, le componenti cellulari renali e immunitarie coinvolte nell’insorgenza di diverse patologie renale pediatriche e studiare il secretoma plasmatico e urinario di questi pazienti, per identificare le molecole responsabili del danno renale. Un componente importante del secretoma sono le vescicole extracellulari (EVs), strutture circolari rilasciate da tutte le cellule che mediano il cross-talk tra le diverse componenti di un tessuto sia in condizioni fisiologiche che patologiche. Lo studio della loro composizione e funzione nella propagazione del danno renale, insieme al loro utilizzo come vettori esogeni per il “delivery” di molecole curative sono due importanti linee di ricerca del laboratorio. Inoltre, nel laboratorio abbiamo sviluppato un modello millifluidico dinamico tridimensionale in grado di mimare in vitro la struttura complessa del rene ed esploriamo l’utilizzo di substrati diversi per rappresentare sempre più da vicino la morfologia del rene e studiarne la funzionalità in patologie acute e croniche.

Progetti

  • Ruolo dell’alterazione del sistema immunitario nella generazione di un microambiente pro-infiammatorio coinvolto nello sviluppo della sindrome nefrosica di carattere immuno-mediato.
  • Studio dei meccanismi molecolari di cross-talk tra le cellule glomerulari endoteliali ed epiteliali nello sviluppo di proteinuria in pazienti con sindrome nefrosica idiopatica steroide-resistente.
  • Ruolo delle vescicole extracellulari (EVs) urinarie nella diagnosi prenatale in pazienti con ostruzione delle alte e basse vie urinarie e loro funzione come biomarcatori di esito di intervento.
  • Sviluppo di un modello tridimensionale ex vivo di tubulo renale per il “delivery” di molecole curative nel trattamento del danno tubulare cronico, attraverso l’uso di EVs naïve e ingegnerizzate.

Team

Nome / NameRuolo / RoleEmail
Linda BellucciPost Docbellucci@ingm.org
Federica CollinoPrincipal Scientist and Lab Coordinatorfederica.collino@unimi.it
Giulia CricriPost Doccricri@ingm.org
Stefano TuroloSenior Researcherstefano.turolo@policlinico.mi.it

Progetti

Giovanni Montini has published over 220 manuscripts in peer-reviewed scientific journals. Its H index (Scopus) is 42. Selection of some of the most relevant publications (from 2005):

INGM RESEARCH IS SUPPORTED BY